Scompare l’architetto Carancini, da lui l’idea del “Parco del Giano”

Il 23 febbraio ci ha lasciato l’architetto Carancini all’età di 91 anni, grande appassionato di storia e cultura della nostra città. Già nel 1983 aveva pubblicato un libretto dal titolo “Dove il verde e l’acqua a Fabriano” con degli studi e i disegni a china su un possibile Parco del Giano che considerava indispensabile per la rinascita della città, scriveva “..il giardino urbano, con le sue componenti naturali, rappresenta anche il luogo e il possesso di diversi spazi prossemici e funzionali; se l’utopia, l’effetto scenico e la gratuità hanno, da circa un secolo, ceduto il posto all’utilitarismo, tuttavia dobbiamo ancora pensare a questa struttura come il luogo d’incontro tra il mondo naturale e la città, con la sua particolare poetica dello spazio e offrire occasioni, se non al sogno, almeno alla meditazione e alla libertà…” Pochi giorni fa è stato pubblicato sotto forma indipendente un suo studio di qualche anno fa sull’urbanistica e la storia dei castelli fabrianesi “Geografia di una città”,  veramente interessante. Nel libro si può ritrovare tutta la sua passione nella ricerca di ciò che abbiamo perso e di quello che possiamo ancora recuperare. Grazie ancora Architetto.

geografia ???????????????????????????????

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...